Oggi è dom giu 16, 2019 4:58 am

LA LETTURA A PRIMA VISTA NEL LAVORO ORCHESTRALE

inserisci qui le tue domande su incertezze e curiosità didattiche

Moderatori: Gabriele_Gab, Moderatori

 
Messaggi: 3
Iscritto il: lun dic 26, 2011 7:46 pm

LA LETTURA A PRIMA VISTA NEL LAVORO ORCHESTRALE

Messaggio da marchalen83 » lun dic 26, 2011 8:08 pm

Ciao Luca, in questo periodo stò cercando di migliorare costantemente la mia lettura a prima vista; vorrei porti dei quesiti a riguardo:
1)Di solito, quanto tempo prima vi vengono date le parti da leggere in orchestra prima delle prove?Mi riferisco naturalmente alle orchestre televisive (Sanremo , Io Canto..ecc)
2)Come ve le scrivono le parti ritmiche e in particolare gli accordi?Sotto forma di "chart" e quindi con le sigle e gli slash(tipo bigband) oppure vi scrivono esattamente le note da leggere per ogni accordo?
3)Per quanto riguarda i soli di chitarra, sono scritti anche questi oppure li improvvisate?
Ringraziando Luca, vorrei segnalare un buon metodo (molto recente) che si occupa proprio della lettura per chitarra. Il testo è stato scritto da un docente del MI
(MUSICIANS INSTITUTE)e successivamente tradotto in italiano, si intitola "Lettura musicale per chitarra" e affronta un pò tutte le difficoltà del caso (diteggiature ecc)semplificando e razionalizzando non di poco tutto il lavoro. AUGURI A TUTTI!!!

Avatar utente
 
Messaggi: 1605
Iscritto il: lun giu 13, 2005 9:42 pm
Località: Parma

Re: LA LETTURA A PRIMA VISTA NEL LAVORO ORCHESTRALE

Messaggio da Luca Colombo » gio dic 29, 2011 10:41 am

Le parti ci vengono date in tempo reale, si legge e si suona, poi si perfeziona col tempo (a volte).
Ritmiche a sigle ma spesso anche a grappoli.
Soli quasi sempre scritti, a volte improvvisati.


Torna a Didattica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite